sabato 2 marzo 2013


Si definisce "millesimato" il vino che riporta chiaramente in etichetta l’annata, ovvero l’utilizzo di uve della sola vendemmia indicata. Nella speciale categoria degli Champagne e dei metodo classico italiani, che nelle versioni "normali" utilizzano, in assemblaggio, vini di diverse annate per costruire un prodotto equilibrato, si riferisce a vini di particolare pregio, e generalmente più costosi, prodotti solo nelle migliori annate, in quantità limitate, dotati di peculiari caratteristiche di finezza, eleganza e personalità. Occorre sapere che di norma, la percentuale minima di uva prodotta nell'anno di riferimento, sia generalmente dell'85%.