giovedì 23 maggio 2013

Nuovi riconoscimenti internazionali per i vini Tinazzi

Lazise, 23 maggio 2013. In occasione dei recenti e blasonati concorsi Concours Mondial de Bruxelles, International Wine Challenge e Decanter Word Wine Awards, la famiglia veronese Tinazzi ha visto premiare molti dei suoi prodotti, alcuni con prestigiose medaglie d’oro. Ma non sono stati premiati solo gli storici vini veronesi, ottimi punteggi hanno meritato anche i vini pugliesi delle tenute di famiglia Feudo di Santa Croce e Cantine San Giorgio.


Ecco i più importanti:

DECANTER WORLD WINE AWARDS 2013
Medaglia Oro – Amarone della Valpolicella Ca’ de’ Rocchi “La Bastia” 2009
Medaglia Argento – Amarone della Valpolicella Tinazzi “Selezione di Famiglia” 2009
Medaglia Bronzo – Ca’ de’ Rocchi “Opera n°3” 2005
Medaglia Bronzo – Primitivo di Manduria Cantine San Giorgio “Diodoro” 2010

CONCOURS MONDIAL DE BRUXELLES 2013
Medaglia Oro – Amarone della Valpolicella Tinazzi “Selezione di Famiglia” 2009
Medaglia Argento – Amarone della Valpolicella Ca’ de’ Rocchi “La Bastia” 2009

INTERNATIONAL WINE CHALLENGE 2013
Medaglia Argento - Amarone della Valpolicella Ca’ de’ Rocchi “La Bastia” 2009
Medaglia Argento – Negroamaro Cantine San Giorgio “Lattanzio” 2011
Medaglia Argento – Primitivo di Manduria Feudo di Santa Croce “Celebration LXXIV” 2010
Medaglia Bronzo – Primitivo di Manduria Cantine San Giorgio “Diodoro” 2010

Si tratta di un risultato importante che conferma la stoffa internazionale dei vini di Cantina Tinazzi e la sua doppia anima veneta e pugliese. Dal nord al sud, dall’Amarone al Primitivo, la passione della famiglia Tinazzi per la cultura del vino si estende in tutta Italia: oltre alle tenute nella provincia di Verona, è la Puglia la seconda “patria” di questo marchio, terra ricca di vitigni pregiati, nota in tutto il mondo.

STORIA DI TINAZZI
La casa vitivinicola Tinazzi nasce nel 1968 a Cavaion, in provincia di Verona, grazie all’impegno e alla passione per il vino del fondatore Eugenio Tinazzi. L’azienda si è poi sviluppata nel corso degli anni dimostrando un costante e significativo sviluppo quantitativo, ma soprattutto qualitativo, sotto la guida di Gian Andrea Tinazzi, affiancato dai figli Giorgio e Francesca. I vini prodotti sono quelli tipici del Lago di Garda, oltre all’Amarone della Valpolicella DOC, al Valpolicella Superiore DOC Ripasso, al Corvina in purezza e ai vini della produzione pugliese, tra cui il Primitivo di Manduria e il Salice Salentino. Le etichette Tinazzi sono presenti nei mercati di tutto il mondo.