martedì 11 giugno 2013

Vini Scirto

L’idea di creare Vini Scirto dell’Azienda Agricola Faro Giuseppina, nasce dalla passione per la vigna e per il vino e dalla voglia di conservare la tradizione fondendola con l’innovazione.
L’azienda si è da sempre occupata di produzioni agricole e nello specifico di vino e di olio di oliva ma nel 2010, per dare una svolta l’azienda ha deciso di cambiare la propria filosofia concretizzandola in A’ Culonna.
 L’Azienda è situata a Passopisciaro, frazione di Castiglione di Sicilia, una piccola cittadina alle pendici della maestosa Etna, sul versante nord, un territorio questo, ormai noto in tutto il mondo, per i suoi eccellenti vini. I vigneti dell’azienda si trovano precisamente in contrada Feudo di Mezzo e contrada Porcaria. I vigneti, impiantati agli inizi del ‘900, hanno una tipologia di allevamento misto, parte ad alberello e parte a spalliera. La varietà maggiormente presente è il Nerello Mascalese, vitigno autoctono delle pendici dell’ Etna la cui origine risale a periodi molto antichi fino a perdersi nella notte dei tempi. Altre varietà presenti sono: Nerello Cappuccio, Carricante, Grecanico e Minnella. Le uve raccolte nella prima metà di Ottobre sono rese uniche proprio dalla presenza del terreno lavico, dalla nobile presenza del sole e dalla forte escursione termica tra giorno e notte.
Con questi sentimenti e trascinati dalla grande passione per la terra, dalla voglia di dare ad essa la giusta valorizzazione, vogliamo portare avanti la tradizione, dedicandoci alla coltivazione e avendo molta cura nella lavorazione della terra fatta con metodi antichi e naturali supportati dalla tecniche più moderne.



VIGNETI

Zona: Contrada Feudo di Mezzo e Contrada Porcaria
Altitudine: 650 metri s.l.m.
Età dei vigneti: Inizi del ‘900.
Tipo di terreno: sabbia vulcanica nera, ricco di potassio, povero di sostanza organica.
Dimensioni: poco più di un ettaro.
Densità di impianto: 8.000 piante per ettaro.
Varietà impianto: prevalentemente Nerello Mascalese, con Nerello Cappuccio, Carricante, Grecanico e Minnella.
Trattamenti: Niente fertilizzanti chimici o pesticidi. Tutti i trattamenti e la raccolta sono eseguiti a mano.


VINI

A’ Culonna Etna Rosso D.O.C

Varietà: Prevalentemente Nerello Mascalese e una percentuale di Nerello Cappuccio;
Data Vendemmia: Prime settimane di ottobre;
Vinificazione: fermentazione in vasche di acciaio utilizzando solo lieviti naturali. Invecchiato 12 mesi in piccole e grandi botti di rovere usate. Affinamento in bottiglia per 6 mesi;
Produzione: circa 3.000 bottiglie da 750ml;
Colore: rosso rubino-granato;
Profumo: melograno, rabarbaro e grafite, con sentori di frutta rossa;
Palato: tannini persistenti, acidità fresca e una texture ricca. Frutta rossa e minerali;
Abbinamenti consigliati: selvaggina, carni alla griglia, brasati e cinghiale.

Don Pippino

Da uve di carricante, catarratto, minnella bianca coltivate in vigne vocate alle pendici dell’Etna.
Affinamento: 10/12 mesi in botti di acciaio e successivamente in bottiglia;
Colore: giallo paglierino, talvolta con leggeri riflessi dorati;
Odore: delicato, caratteristico;
Sapore: secco, fresco, armonico;
Abbinamenti: aperitivi, antipasti, primi e secondi a base di pesce.