lunedì 15 luglio 2013

Agriverde premiata al concorso internazionale dei vini biologici

L'azienda vitivinicola abruzzese riconosciuta come "eccellenza" a livello internazionale: all’ ENTERNATIONALER BIOWEINPREIS 2013, AGRIVERDE guadagna un ORO e due ARGENTI con i vini EIKOS e NATUM


Una medaglia d'oro e due medaglie d'argento: i vini Agriverde salgono sui gradini più alti del podio dell' ENTERNATIONALER BIOWEINPREIS, la più importante competizione internazionale nell'ambito della vitivinicoltura biologica che da 4 anni si svolge a Bad Dürkheim (Germania) sotto il coordinamento dell´enologo sensoriale Martin Darting.
Tra 603 vini biologici provenienti da 18 Paesi del mondo, Agriverde guadagna l'Oro per l'EIKOS Pecorino terre di Chieti IGP 2012, valutato dalla giuria internazionale del Premio come "Vino di prima classe e di livello internazionale, che rappresenta l'eccellenza della propria tipologia", l'Argento per il NATUM trebbiano d'Abruzzo DOC 2012 e un altro Argento per il NATUM Montepulciano d'Abruzzo DOC 2012, considerati "Vini ottimi, dal punto di vista sensoriale eccellenti".
I vini Agriverde sono stati valutati da una giuria composta da 26 professionisti provenienti da tutto il mondo con il sistema incorruttibile di valutazione PAR, ideato dallo stesso Martin Darting: grazie alla divisione in una categoria analitica ed una categoria valutativa, il punteggio si basa sulle sostanze contenute. La precisione della esaminazione si fonda solo sul prodotto stesso e non su prodotti simili oppure supposti assimilabili.
Per Agriverde, un'altra prestigiosa medaglia sul proprio Palmares che celebra a livello internazionale il percorso di eccellenza che l'azienda di Giannicola Di Carlo segue da decenni: "Queste medaglie sono virtualmente appuntate sul petto di tutte le persone che da anni, insieme alla nostra famiglia, mettono la propria professionalità e la propria passione al servizio di un'arte antica e nobile come la vitivinicoltura – ha commentato il fondatore dell'azienda -. Un'arte nella quale Agriverde mette tutta la sua filosofia biologica e le più innovative competenze tecniche: per tenere costantemente aperto quel ponte fra tradizione e innovazione diventato segno distintivo di Agriverde". 

ww.agriverde.it