giovedì 18 luglio 2013

Al via la Terza edizione del “Malvasia Day”, sabato 20 luglio 2013

Sarà il Capofaro Malvasia & Resort  ad ospitare il 20 luglio la Terza edizione del “Malvasia Day”, manifestazione che ospiterà tutti i produttori vitivinicoli delle isole Eolie, le eccellenze gastronomiche e di viticoltura estrema, un’occasione unica per scoprire le storie e degustare le diverse interpretazioni del vitigno Malvasia delle Lipari.

La manifestazione avrà inizio alle ore 18:00 con il seminario su “La Malvasia ed i suoi territori”, condotto da Daniela Scrobogna, Responsabile della Didattica Nazionale Ais, alle ore 18:30  Andrea Gabbrielli, giornalista romano, autore del volume “Il vino e il mare”, terrà il seminario sulla “Viticoltura insulare come patrimonio dell’umanità” e dalle ore 19:00 alle ore 21:00 ci sarà il Sunset & tastinga bordo piscina.

Tutte le edizioni compresa quella di quest’anno sono state organizzate dall’azienda agricola Tasca d’Almerita che in questa terza edizione proporrà in degustazione, oltre alla Malvasia dolce, anche la nuova declinazione di Malvasia secca DIDYME, dall’antico nome di Salina indicante le due montagne gemelle, antichi vulcani spenti. Un omaggio alla sua terra e alla sua storia.




TASCA D’ALMERITA

Otto generazioni di una famiglia legata a due luoghi straordinari e anch'essi parte della storia siciliana: Regaleali, oggi di 500 ettari, al centro geografico del triangolo siciliano e Villa Tasca (già Camastra) centro della vita sociale e artistica siciliana della seconda metà dell'800. I Conti Tasca hanno rappresentato sempre la punta avanzata di una cultura legata al fare, impegnandosi nell'innovazione delle tecniche con l'introduzione immediata di nuove colture e macchinari agricoli. A Regaleali tra la fine dell'800 e i primi anni del 900 lo scopo è di fare della Tenuta un'azienda agricola modello, moderna e specializzata, con le mille difficoltà di operare al centro di una Sicilia ancora indietro nello sviluppo.
Dalla metà del '900 la famiglia si allarga e si specializza per diventare azienda organizzata, gruppo di uomini che inventa, produce e diffonde nel mondo le cose della terra, portatori di messaggi di concretezza e coerenza, a partire dall'umile sforzo quotidiano. Regaleali diventa azienda vitivinicola e inizia la lunga storia della produzione e distribuzione del Rosso del Conte, riserva di Nero d'Avola e Perricone elevato in castagno, dichiarando fin dall'inizio la propria vocazione alla tipica valorizzazione del territorio e della cultura siciliana, per arrivare al successo di mercato del Regaleali Bianco, il primo vero interprete del più puro Made in Sicily vocato al territorio.