martedì 29 ottobre 2013

Concerto di Fine Vendemmia 2013: un vero successo!

Grande partecipazione di pubblico al Concerto di Fine Vendemmia dei Cembrani DOC organizzato al Bait de Vach il 27 ottobre, località di campagna situata tra i vigneti terrazzati sotto Cembra. Quasi duecento cinquanta persone hanno assistito ai concerti della Fanfara Alpina di Cembra, del Coro Vecchie Tradizioni Cembrane e della banda dei Zinto Boy’s, che ha sostituito all’ultimo il Coro Castion colpito da lutto per la scomparsa del presidente storico Fabio Lorenzi venerdì scorso, ricordato con un lungo applauso durante i discorsi di benvenuto del presidente del consorzio Nicola Zanotelli. Un breve ma significativo intervento è stato poi fatto dall’Assessore all’agricoltura della Comunità di Valle Damiano Zanotelli, che ha ricordato come sia fondamentale il lavoro dei nostri agricoltori per il mantenimento del territorio terrazzato della Valle di Cembra e come questo obiettivo sia il fulcro delle attività e delle politiche comunitarie intraprese.
Il Concerto di Fine Vendemmia è stato promosso dall’Apt Pinè Cembra all’interno del pacchetto Sapori d’Autunno e inserito nel calendario del “Divin Ottobre” della Strada del Vino Trentino. Il Presidente dell’AptUgo Faccenda, intervenuto alla manifestazione, ha sottolineato l’importanza del fare rete e di come la sinergia tra gli attori del territorio, stia contribuendo in maniera significativa a far conoscere la Valle di Cembra all’esterno, come testimoniato dalla partecipazione di pubblico proveniente da Massa Carrara, Prato, Modena, Lodi, Brescia, Milano e Roma.
Prima di lasciare spazio alle note della Fanfara Alpina di Cembra, è stata introdotta dal coordinatore editoriale Stefano Elena l’anteprima del libro “Valle di Cembra: il territorio, la gente e il vino. Storia della Rassegna Vini Müller Thurgau” a cura di Sergio Ferrari, un volume voluto dal Comitato Mostra che celebra quanto fatto negli ultimi venticinque anni della Rassegna di Cembra per la valorizzazione della valle e del suo vitigno principe, il Müller Thurgau. La presentazione ufficiale dell’opera completa si terrà il 13 dicembre a Palazzo Roccabruna e per chi volesse, può già prenotare una copia a info@mostramullerthurgau.it
Dopo il pranzo a base di polenta, spezzatino, fagioli, lucaniche e formaggio preparati dalle famiglie del Consorzio e da numerosi volontari resisi disponibili, elementi indispensabili alla realizzazione della manifestazione, sono continuate le esibizioni del Coro Vecchie Tradizioni Cembrane e della banda dei Zinto Boy’s, prima della merenda a base di tortèl de patate e affettati tipici.
Due le novità proposte quest’anno: il trekking guidato attraverso i vigneti fino al Bait de Vach e la presenza di due rappresentati del Comitato Simposio Scultura Valle di Cembra, Inma Garcià Arribas e Lionello Nardonche hanno esposto delle loro opere e prodotto due sculture direttamente in loco.
Grande supporto è stato dato dai vigili del fuoco volontari di Cembra, che si sono prodigati affinché la manifestazione venga condotta in maniera sicura e garantito il raggiungimento del Bait de Vach anche a persone con difficoltà motorie.
La formula semplice del trovarsi in campagna attorno a della buona polenta abbinata a ottimi spumanti, vini e grappe, allietati dalla musica e dai canti tradizionali, si conferma nuovamente vincente tanto che prima di andar via, molti ospiti si sono già prenotati per l’edizione dell’anno prossimo!