martedì 23 settembre 2014

A VINITALY 2014 LO SPECIALE DELLA REVUE DU VIN DE FRANCE PER L’EDIZIONE CINESE DELLA “BIBBIA DEL VINO"


(Firenze, 4 aprile 2014). Un dossier Vinitaly su alcune aziende top italiane del pianeta vino.  Lo farà, in collaborazione con l’Associazione Italiana Export (Aie), La Revue du Vin de France China, la rivista fondata in Francia nel 1927 e considerata universalmente l’antesignana tra le moderne “bibbie del vino”.
È il primo magazine a livello internazionale sul mondo del vino e il più letto nel Paese del Dragone, con una tiratura di 160mila copie diffusa fra edicole, librerie, hotel di lusso, eventi internazionali di settore.
Lo Speciale Vinitaly, che  fa seguito ai precedenti focus dedicati al Friuli Venezia Giulia, al Piemonte e alla Toscana uscirà a maggio, in concomitanza con Vinexpo di Hong Kong. Produttori e luoghi storici della viticoltura Made in Italy saranno poi raccontati con un altro speciale dedicato alle top aziende del Centro-Sud e realizzato sempre in collaborazione con l’Associazione Italiana Export, a cui è affidata la gestione organizzativa e la selezione delle aziende visitate dalla rivista.
“L’attenzione dell’Asia verso la viticoltura italiana è in crescita – ha detto la caporedattrice Xie Li, presente al Vinitaly –, anche qui consumatori ed esperti cinesi di vino identificano sempre più la viticoltura italiana come sinonimo di tradizione, qualità e tipicità”. Ogni anno la commissione di Revue du Vin de France, composta da 10 esperti, degusta più di 60mila etichette, contribuendo ad aggiornare un database con oltre 85mila punteggi e note di degustazione. 

Ufficio stampa Associazione Italiana Export: interCOM
Simone Velasco (simovela@gmail.com; 339.5818511)
Giorgia Vincenzi (ufficiostampa@agenziaintercom.it; 320.9580392)

Elena Vinci (office@bsnstrategies.com)