martedì 23 settembre 2014

Ben sette medaglie per l’Azienda Agricola G. Milazzo al Concours Les Citadelles du Vin 2014 Con il Maria Costanza Rosso La Sicilia in Testa: Prix Spécial Italie a Les Citadelles du Vin

Il Maria Costanza Rosso 2007 con il punteggio più alto assegnato si aggiudica il Prix Spécial Italie a Les Citadelles du Vin Les Citadelles du Vin, organizzato durante il Vinexpo, riunisce ogni anno a Bourg (Bordeaux) oltre 50 degustatori internazionali per selezionare i migliori vini fra gli oltre 1.200 vini partecipanti, provenienti da oltre 30 Paesi.
Nella quattordicesima edizione, che si è appena conclusa, al Maria Costanza Rosso 2007dell’Azienda Agricola G. Milazzo di Campobello di Licata (Agrigento) ha raggiunto il punteggio più alto, ottenendo così il Prix Spécial.
 

“Aver portato un vino siciliano in testa alla classifica di un concorso internazionale è per noi motivo di grande orgoglio”. A dichiararlo Giuseppina Milazzo, Vice Presidente dell’Azienda Agricola G. Milazzo, commentando i risultati della 14° edizione del Councours Les Citadelles du Vin. “Il Prix Spécial Italie ottenuto dal Maria Costanza testimonia il riconoscimento al nostro lavoro - lungo anni - di ricerca ed evoluzione del Nero d’Avola. Il risultato è un sapiente connubio tra adattamento al nostro terroir e tecnica di vinificazione che rende il Maria Costanza Rosso un prodotto unico”. “Anche in questo concorso - aggiunge Giuseppina Milazzo - siamo stati premiati per tutte le tipologie dei vini: spumanti, bianchi, rossi e rosati”. “Ancora una medaglia per il nostro Grand CRU Duca di Montalbo 2002: che con l’Argento a Les Citadelles du Vin realizza un vero e proprio grande slam nei concorsi enologici internazionali”. “I riconoscimenti per il Fancello e per il Terre della Baronia Rosato - conclude Giuseppina Milazzo - ci confermano come la rigorosa ricerca della qualità, in tutte le fasi della produzione, sia in vigna che in cantina, porta a grandi risultati anche per i vini più economici”. 

“Anche nel 2014 abbiamo ottenuto una straordinaria messe di riconoscimenti, in tutti i concorsi internazionali a cui i nostri vini hanno partecipato”. Lo afferma Saverio Lo Leggio, Direttore Generale dell’azienda di Campobello di Licata. “Dal 1994, anno in cui abbiamo partecipato al primo concorso internazionale, ad oggi abbiamo ottenuto ben 230 riconoscimenti”. “In questi 20 anni - conclude il Direttore Generale - abbiamo mantenuto una costanza di successi e riconoscimenti che credo rappresentino il termometro migliore della ricerca della qualità che contraddistingue la nostra azienda da sempre”. 

Oro e Prix Spécial Italie
MARIA COSTANZA 2007 rosso
Argento
MILAZZO CLASSICO V.S.Q. Brut
SELEZIONE DI FAMIGLIA 2010
TERRE DELLA BARONIA 2013 bianco
TERRE DELLA BARONIA 2013 rosato
FANCELLO 2011
DUCA DI MONTALBO 2002

L’Azienda Agricola G. Milazzo –Terre della Baronia produce i propri vini esclusivamente con le uve dei suoi 75 ettari di vigneti, posti tra le colline a NordEst di Campobello di Licata, in provincia di Agrigento, a quote intorno ai 400 metri di altitudine.
Grazie ad un terroir particolarmente vocato per la coltivazione della vite, nel pieno rispetto dei ritmi della natura, in regime di agricoltura biologica, si raccolgono uve dense di note aromatiche, che danno vita a vini rossi di grande carattere, bianchi di persistente profumo e spumanti metodo classico dalla forte personalità. Solo raccolta manuale, rigoroso controllo delle temperature per una perfetta fermentazione, un’equilibrata armonia tra passaggio in acciaio e maturazione in barriques di legni pregiati, fino all’affinamento in bottiglia nelle innovative cantine dell’Azienda Agricola Milazzo nel cuore delle Terre della Baronia. Un palmarès internazionale con oltre 220 riconoscimenti nei più importanti concorsi europei, dal 1994 fino ad oggi.