martedì 23 settembre 2014

FUORICLASSE 2014. Successo straordinario per l’ultima nata di casa Castagner, la Suite n° 5 presentata ufficialmente al Vinitaly e alla cena Fuoriclasse, nasce con un grande destino. Franco Lunelli (Ferrari), Marco Sabellico (Gambero Rosso) e Bruno Vianello (Texa spa) nominati FUORICLASSE ad honorem 2014.

Visnà di Vazzola, 11 aprile  2014.  Si arricchisce la Giuria del PREMIO FUORICLASSE  nato nel 2006 con l’obiettivo di attribuire un riconoscimento alle brillanti personalità che meglio interpretano lo spirito italiano secondo la visione di Roberto Castagner e si distinguono quindi per coraggio, innovazione e spirito di appartenza al nostro territorio.


“I Fuoriclasse possono brillare in ogni settore del Made in Italy – spiega Roberto Castagner - contribuendo a portare lustro e onore al nostro Paese: ricerca, sport, comunicazione, moda, imprenditoria, spettacolo e arte… Quest’anno nella giuria Fuoriclasse abbiamo inserito tre amici che concorreranno a individuare il prossimo Fuoriclasse 2014”.

I tre nuovi Fuoricalsse ad honorem sono Franco Lunelli gigante delle bollicine che continua a ispirare intere generazioni di professionisti; l’instancabile Marco Sabellico per la sua opera di divulgazione delle eccellenze enogastronomiche appartenenti al nostro territorio;  Bruno Vianello per il suo originale approccio con la ricerca, i mercati e i propri dipendenti che lui considera di famiglia tanto da aver concepito la propria azienda come un parco dove gli spazi di lavoro tecnologici si alternano con spazi di aggregazione come  caffè, teatro, ristorante, perfino museo e sala giochi”.

“La vera notizia - spiega Roberto Castagner reduce da un entusiasmante Vinitaly - è il forte riscontro ottenuto dalla  Suite n° 5, - l’ultima nata, rivoluzionaria, con un grande destino. Presentata lunedì scorso, in pieno Vinitaly, agli importatori di ogni continente, è stata subito battezzata “ l’unica grappa adatta a ogni Paese del mondo” perché essendo praticamente priva di metanolo può essere consumata e apprezzata anche laddove questo distillato finora incontrava delle resistenze”.



“Alcuni popoli hanno sviluppato un sistema enzimatico differente dal nostro che rende loro difficile affrontare le molecole aromatiche delle quali la grappa è ricca – precisa Roberto Castagner - Grazie ad un particolare sistema di distillazione, nella Suite n°5 sono riuscito a ridurre drasticamente il contenuto di metanolo e di molecole aromatiche rendendo la grappa purissima e quindi digeribile anche dai metabolismi meno pronti”.













Alla serata Fuoriclasse, svoltasi al Ristorante Maffei di Verona, erano presenti anche alcuni Fuoriclasse nominati nelle edizioni precedenti, nella foto allegata:

da sn Anna FENDI, Bruno VIANELLO, Roberto CASTANGER , Franco LUNELLI , Bernardo PIAZZA, la presentatrice Monica Vallerini e Giovanni RANA.









Roberto Castagner - Mastro Distillatore, è Amministratore Delegato della Distilleria Castagner di Visnà di Vazzola.

Ricopre anche la carica di Presidente dell’Accademia delle Grappe e delle Acquavite.



















Ufficio Stampa

CLAP COMMUNICATION di

Albina Podda

348.4510176