martedì 23 settembre 2014

VINO, CULTURA E DESIGN: LUNGAROTTI A VINITALY SI FA IN TRE. ESORDIO DELLE BOLLICINE ROSA E COMPLEANNO DOC PER IL MUSEO DEL VINO DI TORGIANO CHE FESTEGGIA I QUARANT’ANNI CON UN’ETICHETTA FIRMATA DA JEAN COCTEAU.

(Torgiano – PG, 3 aprile 2014). Le Cantine Lungarotti si presentano a Vinitaly 2014 (Veronafiere, 6-9 aprile) con un vino non solo da gustare ma anche da guardare.
Insieme al nuovo Brut Rosè che debutterà sulla scena nazionale proprio nei giorni di manifestazione, Lungarotti festeggerà a Vinitaly i 40 anni del Museo del Vino di Torgiano (Muvit) con un’edizione speciale di Rubesco Riserva Vigna Monticchio 2007 firmata dal genio creativo di Jean Cocteau. L’etichetta della Limited Edition realizzata per l’anniversario del Museo definito dal New York Times “il migliore in Italia”, riproduce l’effige di un satiro dipinto sul piatto da collezione realizzato dall’artista francese nel 1958, tra le opere più preziose esposte nel museo che raccoglie tremila reperti per un viaggio lungo cinquemila anni nella storia della viticultura del Mediterraneo.
Nello stand Lungarotti (pad 7, B2) la cultura del vino si traduce anche nelle forme del design di Legnomagia che disegna e produce oggetti in legno massello europeo coordinati con altri materiali naturali come vetro, ceramica, feltro di lana e sughero che faranno da complemento creativo alle degustazioni dei vini Lungarotti.
Lungarotti sarà anche presente, con Rubesco Riserva Vigna Monticchio 2007, alla vernice del 5 aprile di Opera Wine, la maxi-degustazione che premia le ‘top 100’ aziende italiane secondo la rivista Wine Spectator. Domenica 6 aprile (ore 15) Chiara Lungarotti parteciperà alla conferenza stampa Umbria Ten best wine travel destination 2014 by Wine Enthusiast  (stand  Umbria, pad 8 D3/D4 - E6/E7) insieme all’italian editor di Wine Enthusiast, Kerin O'Keefe.  Il 7 aprile (ore 12, Sala Mascagni) le Cantine Lungarotti parteciperanno alla conferenza stampa “Dieci anni di Grandi Marchi nel mondo: trend e mercati”; alle 18 (Centro Congressi Europa, Auditorium Verdi) Chiara Lungarotti e Teresa Severini saranno tra le protagoniste, insieme agli altri 11 produttori intervistati da Oscar Farinetti nel libro "Vino ti amo, storie di coraggio" , del Convegno “Il Futuro del vino Italiano nel Mondo. Il vino come motore delle esportazioni dell’eccellenza agroalimentare italiana”. Infine, mercoledì 9 aprile (ore 10.30, Sala Argento, Palaexpo) il Rubesco Vigna Monticchio 2007 parteciperà alla degustazione di Civiltà del Bere "I Maestri dell’eccellenza", presentato da Teresa Severini.
Nelle 2 tenute di Torgiano e Montefalco (250 gli ettari complessivi vitati), Lungarotti lo scorso anno ha prodotto 2,4 milioni di bottiglie, con 25 etichette. 


Ufficio Stampa Cantine Lungarotti
Marina Catenacci: (349 8212419 - marina.catenacci@gmail.com)