martedì 30 dicembre 2014

I 10 migliori vini del 2014

di Adriano Aiello: Occupandomi principalmente di cinema ogni anno rifuggo, nei limiti del possibile, il rituale della classifica dei migliori film dell’anno. Per fare cosa? Autoinfliggermi quella enologica, elaborata in una notte dal sonno faticoso.

D’altronde, si sa, la dittatura delle liste poggia su sentimenti contrastanti, può essere anche un esercizio mnemonico, il desiderio di condividere un percorso, ridere delle proprie ossessioni, non tacere il proprio lato autoreferenziale. Questa però non è una classifica qualitativa – altrimenti vincerebbero più o meno i soliti nomi, con al massimo qualche deviazione personale – ma una lista di scoperte sorprendenti e interessanti, limitata all’Italia.  Vini che mi hanno colpito, vini che ho rivalutato, vini che trascendono una tipologia, vini dalla sorprendente vitalità. Vini che spesso si bevono da soli. Senza troppe chiacchiere.

 Scopriteli qui! 

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12/28/i-10-migliori-vino-2014/1300350/