giovedì 22 gennaio 2015

PROSECCO DOC in visita da Papa Francesco

Treviso, 21 gennaio 2015.  "Il Prosecco, attualmente presente in oltre 100 Paesi di cinque continenti, è piuttosto propenso alle relazioni internazionali e a incontrare i popoli più lontani,  ma essere presente oggi, all’incontro che il Pontefice ha inteso dedicare al mondo del vino è stata davvero una grande emozione. Insieme al messaggio di pace portato da Papa Francesco, il mondo del Prosecco, aggiunge il proprio invito alla tolleranza e alla fratellanza tra i popoli, anche appartenenti a culture molto diverse tra loro”.


Con queste parole Stefano Zanette, Presidente del Consorzio di tutela del Prosecco Doc, ha commentato la propria partecipazione alla prima udienza oggi in Vaticano dedicata al mondo enoico. Lo accompagnava il Direttore Luca Giavi.







Albina Podda / Ufficio Stampa
M 3484510176
CONSORZIO DI TUTELA DELLA DENOMINAZIONE
DI ORIGINE CONTROLLATA PROSECCO