giovedì 12 febbraio 2015

Con Vini ad Arte le eccellenze vinicole della Romagna in bella mostra al Mic di Faenza

A Faenza riflettori puntati sull’Anteprima del Romagna Sangiovese riserva 2012 in programma il 22 e 23 febbraio. Il Consorzio Vini di Romagna e il Convito di Romagna ancora una volta insieme per organizzare la decima edizione della manifestazione che si attesta come un’occasione unica per approfondire la conoscenza delle denominazioni Romagna Sangiovese e Albana. Ma Vini ad Arte, con la sua Anteprima, è anche un momento di confronto diretto tra produttori e operatori del settore, una competizione per decretare il miglior ambasciatore del Sangiovese (14° Master del Sangiovese) e un seminario sul mercato dei vini della Romagna negli Stati Uniti. Un evento dalle molteplici sfumature che costituisce uno strumento irrinunciabile per far conoscere a target diversi la produzione vitivinicola della Romagna. Gli organizzatori stanno definendo gli ultimi dettagli, ma le premesse, anche per questa edizione, sono decisamente positive. 

Giordano Zinzani, presidente del Consorzio Vini di Romagna, ha dichiarato: “Siamo felici di constatare che sin da subito le aziende hanno accolto con entusiasmo l’invito a partecipare all’edizione 2015 e prevediamo un’adesione più ampia rispetto alle precedenti edizioni. I produttori stanno riconoscendo nell’evento un appuntamento da non perdere per concorrere insieme a migliorare l’immagine della Romagna e del suo vino più importante”. E aggiunge Cristina Geminiani, portavoce del Convito di Romagna: “C’è grande attesa da parte di tutti per l’Anteprima del Romagna Sangiovese riserva. Lavendemmia 2012 è stata un’annata dalle produzioni estremamente contenute, frutto di condizioni climatiche difficili, a difesa di una qualità costante distribuita su tutto il territorio”.