giovedì 12 febbraio 2015

San Valentino, come scegliere il vino giusto per la serata

Scelgo io o faccio scegliere a lei? Una bottiglia o più calici di tipi diversi? I consigli di un’esperta sommelier su come districarsi e comportarsi al tavolo di un ristorante con la vostra lei. E il cameriere porta la lista dei vini Cena di San Valentino. Il locale consigliato dal collega è effettivamente molto carino, qualche nota di violino si insinua delicata tra i tavoli ben distanziati, illuminati con discrezione dalla luce delle candele.
L’atmosfera è semplicemente perfetta, ma ecco che il cameriere si avvicina a passo felpato con la carta dei vini, e sorge il primo interrogativo della serata: il vino, lo scelgo io o lo sceglie lei? “Dipende, ormai molte cose sono relative – commenta Adua Villa, sommelier Master Class. Diciamo che molti camerieri, specialmente nelle cenette a due, tendono a consegnare la carta all’uomo. Un po’ per retaggio culturale, un po’ perché probabilmente sarà quello che pagherà il conto. Ma ormai ci sono tantissime donne appassionate di enologia, che potrebbero tranquillamente sostituire il partner nella scelta. O perlomeno consigliarlo”.

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://www.gqitalia.it/lifestyle/food-drinks/2015/02/11/san-valentino-come-scegliere-il-vino-giusto-per-la-serata/