lunedì 6 luglio 2015

PANEL BUSINESS STRATEGIES SU CONSUMATORE CINESE AL 38° CONGRESSO MONDIALE OIV

(Firenze, 6 luglio 2015). Un progetto di ricerca sul processo di sensibilizzazione e formazione del consumatore cinese. È questo il contributo di Business Strategies al 38° Congresso Mondiale della Vigna e del Vino iniziato ieri a Mainz (Germania). L’intervento di Alessandro Trotta, ricercatore dell’azienda italiana leader nell’internazionalizzazione del vino, è previsto l’8 luglio nel corso del panel economico all’assise mondiale di Oiv quest’anno dedicata a ‘Progresso e Responsabilità’.
“Da diversi anni – ha detto la Ceo di Business Strategies, Silvana Ballotta - la società porta avanti una costante ricerca scientifica frutto della collaborazione incrociata con partner chiave del mercato vinicolo cinese e realtà accademiche italiane. La ricerca che presenteremo – ha concluso Ballotta - evidenzia la necessità sempre più stretta per il nostro vino di instaurare con il mercato cinese un rapporto più semplificato, una fusione da raggiungere attraverso pochi punti chiave, in grado di rappresentare due società da sempre reciprocamente affascinate”.
La fiorentina Business Strategies, ‘professional trainer’ sui mercati internazionali di circa 400 griffe enologiche italiane, è da tempo impegnata sulle principali piazze mondiali e su quella cinese in particolare, dove oltre ad avere una sede (a Shanghai) vanta importanti accordi in esclusiva con società e media locali del settore, impegnati nella crescita del prodotto vino nel Paese del Dragone.
Ufficio stampa Business Strategies: interCOM
Simone Velasco (simovela@gmail.com; 339.5818511)
Marta De Carli (press@agenziaintercom.it; 345.4848542)