venerdì 7 agosto 2015

Sapori, musica e vino nella notte delle stelle di Castiglione d’Orcia 40 vini dell'Orcia, i maggiaioli e i Leggera Electric Folk Band, lezione di pici e cooking show, novelle per bambini, performance interattive e tante altre eccellenze da assaggiare e comprare a Castiglione d'Orcia il 10 agosto per Calici di Stelle

Una serata ricca di emozioni con l’esperienza protagonista dell’evento Calici di Stelle 2015, organizzato dal Comune di Castiglione d’Orcia in collaborazione con il Consorzio e la Strada del Vino Orcia .  



Castiglione d’Orcia diventerà un paese in festa, nella notte più attesa dell’anno, con le eccellenze enogastronomiche della Val d’Orcia dai vini, alle farine, dalle carni pregiate fino alle chiocciole di Campiglia. Dalle ore 17.00, il centro storico si animerà di visitatori che impareranno a tirare i pici, tradizionale pasta fresca locale, grazie ai preziosi insegnamenti delle massaie del borgo. Ma la grande novità di questa edizione 2015 saranno i cooking show con i ristoratori del luogo che sveleranno i segreti delle proprie ricette. Ben 4 ristoranti e una pasticceria, si cimenteranno ai fornelli per realizzare i piatti della tradizione castiglionese che si potranno anche assaggiare!    
 
<> dice il Presidente del Consorzio Orcia Donatella Cinelli Colombini.  
 
<>, spiega l’Assessore alla Cultura Alice Rossi che, in prima persona, cura l’organizzazione della manifestazione. < maggiaioli che allieteranno le vie del centro. È con grande piacere che Castiglione d’Orcia accoglierà l’anteprima di presentazione nazionale del nuovo disco della Band, frutto di due anni di intenso lavoro>> conclude il Sindaco Claudio Galletti.  
 
Ma nella notte castiglionese di Calici di Stelle - iniziativa realizzata con il sostegno della Camera di Commercio di Siena - il vino Orcia Doc resterà il protagonista indiscusso dell’evento. < di un territorio che si rispecchia in ogni bottiglia di vino Orcia Doc>> spiega Donatella Cinelli Colombini, Presidente del Consorzio. L’estesa area di produzione dell’Orcia, che comprende ben 13 comuni, sarà ampiamente rappresentata durante l’evento.  
 
Ecco le cantine partecipanti che proporranno in degustazione ben 40 tipologie di vini dell’Orcia: Bagnaia, Beom Bè, Campotondo, Capitoni Marco, Donatella Cinelli Colombini, Il Pero, Olivi - Le Buche, Podere Forte, Poggio Grande, Roberto Mascelloni di Poggio al Vento, SassodiSole, Az. Agr. Trequanda, Azienda Vegliena.  Partendo dal cuore di Castiglione d’Orcia, passando per San Quirico, Torrenieri, Trequanda, Pienza, Sarteano e Radicofani ogni produttore avrà una storia da raccontare. Un vero e proprio viaggio alla scoperta della denominazione per vivere un’esperienza unica nella magica notte di San Lorenzo.  
 
Inoltre per i winelovers, la delegazione Onav Siena, proporrà una degustazione tecnica guidata dal titolo “Pillole di vino. Approccio alla tecnica di degustazione attraverso il vino Orcia Doc”. (h. 18:30 nella sala storica del Consiglio Comunale). Per gli amanti della lettura invece performance interattiva sul libro “A cena con Babette” di Giovanni Pellicci e Lorenzo Bianciardi in Sala d’Arte (h. 19:00) con degustazione finale di vini Orcia doc e piatti tipici valdorciani. <<A Cena con Babette è il risultato di una conversazione appassionata che ruota intorno ai sapori evocati dai film e che si trasforma in pagine da sgranocchiare>> conclude spiegando Giovanni Pellicci, autore del libro.  
 
   
 
Ma l’evento sarà anche social grazie all’Instagram challenge realizzato in collaborazione con la community di Igers Siena. Chiunque potrà scattare e condividere le immagini di Calici di Stelle utilizzando l’hashtag dedicato #orciacalici insieme a #orciadoc e #igerssiena. Una simpatica sorpresa sarà riservata allo scatto più rappresentativo dell’evento.  
 
Insomma tante saranno le emozioni e le esperienze da vivere nella terra dei panorami e dei grandi vini, non resta che lasciarsi stupire dal vino più bello del mondo, certi che le sorprese non mancheranno.  
 
   
 
Consorzio del Vino Orcia e vini Orcia DOC  
 
La denominazione Orcia è nata il 14 febbraio 2000 e comprende le varietà  Orcia  ottenuto da uve rosse con almeno il 60% di Sangiovese e Orcia Sangiovese con almeno il 90% di questo vitigno, entrambe anche nella tipologia “Riserva”. La denominazione Orcia comprende anche le tipologie Bianco, Rosato e  Vin Santo.  
 
I vini nascono in una quarantina di cantine e manifestano l’impegno e la passione dei produttori che nella stragrande maggioranza fanno tutto direttamente: dalla vigna alla vendita delle bottiglie. In un’epoca di globalizzazione, il vino Orcia è ancora un prodotto familiare, fatto da chi vive in mezzo alle vigne, nel rispetto della natura e con ottime competenze di enologia e viticultura.  
 
Il vino Orcia è prodotto in uno dei comprensori agricoli più belli del mondo e in parte iscritto nel patrimonio dell’Umanità Unesco. 13 comuni: Buonconvento, Castiglione d’Orcia, Pienza, Radicofani, San Giovanni d’Asso, San Quirico d’Orcia, Trequanda e parte di Abbadia San Salvatore, Chianciano Terme, Montalcino, San Casciano dei Bagni, Sarteano e Torrita di Siena.  
 
   
 
Per ulteriori informazioni:  
 
Consorzio Vino Orcia  
 
Segreteria: 0577 887471 – info@consorziovinoorcia.it  
 
Comune di Castiglione d’Orcia  
 
Assessore Alice Rossi: 3932928956 – alixerossi80@gmail.com